fbpx

Culturalia di Norma Waltmann / Ufficio stampa e comunicazione d’arte e cultura

La II edizione del Festival del Tempo a Sermoneta (LT)

Sermoneta, Latina
Da fine Settembre a fine Ottobre 2021

Il Primo Festival dedicato al Tempo inaugura il 25 e il 26 settembre a Sermoneta nel Lazio con oltre 60 artisti, una mostra collettiva, performance e installazioni site-specific

 

A Sermoneta, in provincia di Latina, il 25 e 26 settembre 2021 sarà inaugurata la II edizione del Festival del Tempo, con la direzione artistica di Roberta Melasecca, il primo Festival in Italia dedicato al Tempo, che fino al 30 ottobre propone mostre, installazioni e performance per approfondire la percezione del Tempo e dello Spazio: un’indagine multidisciplinare e interdisciplinare sul Tempo, sul Passato, sul Presente e sul Futuro, un luogo dove “Costruire Pensieri, Generare l’Arte, Vivere il Tempo.

LA II EDIZIONE DEL FESTIVAL DEL TEMPO

Quest’anno il festival darà un forte accento al legame tra tempo e ambiente, una delle tematiche più attuali degli ultimi anni. Molti artisti proporanno infatti opere e installazioni incentrate sull’interconnessione tra tempo e natura, partendo dal concetto di base che occorre una rivoluzione delle coscienze che possa condurre a un reale cambiamento nello stile di vita e nelle abitudini. L’uomo deve aprirsi alla compassione, e ritornare a dialogare con la natura, in un ascolto attento. È ora più che mai necessario agire con lentezza: acquisti consapevoli, abitudine al riciclo, riduzione di materiali plastici, uso rispettoso delle risorse, preservazione delle specie, alimentazione etica, battendosi contro l’inquinamento, lo scioglimento dei ghiacciai, e coltivando relazioni di vicinanza nel supporto, nella condivisione e nell’inclusione. Gli Artisti aderenti si pongono come fine il destare l’attenzione per sensibilizzare verso tematiche così importanti ed urgenti.

La mostra collettiva e le installazioni

Fino al 16 ottobre 2021 l’affascinante cornice della Chiesa di S. Michele Arcangelo ospiterà una mostra collettiva con circa 50 artisti; il pubblico potrà ammirare opere di scultura, pittura, disegno, fotografia, grafica, video art e mixed media e partecipare alle numerose visite guidate programmate durante il festival (Il calendario completo è disponibile sul sito www.festivaldeltempo.it).

La mostra collettiva nasce da un’intensa collaborazione tra la Direttrice Artistica Roberta Melasecca e gli artisti, che durante i mesi precedenti hanno creato dei tavoli di lavoro dai quali sono nate le idee che hanno dato vita alle opere finali. Un dialogo interdisciplinare a più voci che grazie allo scambio di saperi ed esperienze ha dato la possibilità a molti artisti del territorio di partecipare e di proporre la propria visione dell’arte.

Oltre alla mostra, il Festival del Tempo proporrà al pubblico un ricco itinerario di installazioni e performance artistiche sparse in tutto il Comune di Sermoneta e visitabili fino al 30 ottobre.

Serendip Project – Felice Effimero Indeterminato

Anche per la II edizione il Festival del Tempo ha lanciato una Call4artist che ha visto la partecipazione di numerosi artisti.

Le opere selezionate dai bandi, che vanno ad arricchire la mostra e le installazioni, hanno l’obiettivo di trovare soluzioni creative e felici attraverso un modus operandi che si fonda sul principio dell’indeterminazione e sulla presenza dell’effimero come componente intrinseca nel processo. Proprio seguendo questo fil-rouge, le installazioni scelte prediligono materiali effimeri e deperibili che avranno durata e vita quanti i giorni del festival e la cui realizzazione avverrà nell’arco di un solo giorno.

A selezionare le opere e le installazioni, una giuria di esperti provenienti dal mondo dell’arte e diretta da Roberta Melasecca: Michela Becchis (Curatrice e Storica dell’Arte), Nicoletta Provenzano (Curatrice e Storica dell’Arte), Alice Colacione (Artista), Guendalina Urbani (Artista).

GLI ARTISTI DELLA II EDIZIONE DEL FESTIVAL DEL TEMPO

Gli artisti partecipanti ai tavoli di lavoro che proporranno installazioni nel centro storico, opere nella Chiesa e azioni partecipative sono: Isabella Corda con l’installazione e la performance Tempo sospeso nella Torre di guardia, Emanuela Lena e Silvia Stucky con l’installazione e la performance Tutto è interconnesso / Non abbiamo la stoffa delle tartarughe nel giardino della Chiesa di S. Michele Arcangelo, Biagio Castilletti con le installazioni Ghiacciaio e Cent’anni al Giardino degli Aranci, Stefania Di Filippo con l’installazione Tutto è interconnesso / Il mio giardino, il tuo giardino nella Chiesa di S. Michele Arcangelo, Claudia Quintieri con il video Tutto è interconnesso / L’umanità erede della natura nella Chiesa di S. Michele Arcangelo, Sara Zarrinchang con l’installazione ContAgio – Il Tempo della Cura e del Contatto nella Sala di Piazza S. Lorenzo.

Gli artisti selezionati per la Call Installazioni Artistiche sono: Daniela Frongia con il progetto Flows, Camilla Tinti e Gianmarco Dolfi con il progetto acqua+oro+luce al Lavatoio, Annamaria Tanzi con il progetto Punto Erba alla Scalinata Marchionni, Roberto De Luca con il progetto Cielo e Memoria al Giardino degli Aranci, Saba Najafi con il progetto Tempo al Giardino degli Aranci. Gli artisti realizzeranno le installazioni nella sola giornata di inaugurazione del 25 settembre: i visitatori potranno così, già dalle ore 10.30, vedere gli artisti al lavoro, parlare con loro e scoprire la genesi delle opere d’arte.

Gli artisti selezionati per la Call Arti Visive e Plastiche e che esporranno nella Chiesa di S. Michele Arcangelo sono: Alice Bertolasi, Valeria Cassol, Davide Coluzzi, Antonella Cuzzocrea, Pasquale D’Amico, Fortuna De Nardo e Lorenzo Peluffo, Marco Emmanuele, Manuela Flamigni, Paolo Garau, Selene Ghiglieri, Cinzia Li Volsi, Damiano Petrucci, Floriana Savino, Paolo Vitale.

 

Il Festival del Tempo, con la direzione artistica di Roberta Melasecca, è promosso dall’Associazione ONLUS “Centro d’Arte e Cultura di Sermoneta”, si avvale del patrocinio del Comune di Sermoneta e di Cittadellarte – Fondazione Pistoletto ONLUS ed è realizzato con il contributo del Comune di Sermoneta e dei Partner del Festival.

 

Sei interessato alla promozione e comunicazione del tuo evento, mostra o progetto?

Compila il modulo di contatto descrivendo la tua richiesta.

Oppure contattaci telefonando al numero:

Torna su