fbpx

Culturalia di Norma Waltmann / Comunicazione d’arte e organizzazione eventi culturali

BBC INTERVISTA GIORGIO BEVIGNANI

GIAPPONE – ATAMI – MOA MUSEUM OF ART
dal 20/11 al 20/11

E’ con grande onore che annunciamo che il 20 novembre 2017 la BBC registrerà un’intervista con l’artista italiano Giorgio Bevignani e l’artista giapponese Kazumi Murose, dal titolo “Dialogues in Paradise”, nella prestigiosa cornice del MOA Museum of Art di Atami in Giappone, a cura di Silvia Zimmermann, Direttore esecutivo del Capitolo argentino del Club di Roma e docente di semiotica e filosofia presso l’Università di Buenos Aires. L’intervista metterà a confronto la tradizione artistica giapponese con quella occidentale. In questa occasione un’opera di Giorgio Bevignani entrerà a far parte della collezione permanente del MOA.

Con la sua eccezionale produzione artistica, Giorgio Bevignani è stato selezionato dalla curatrice per incarnare questo brillante ruolo, che lo vede ancora una volta nei panni dell’“instancabile viaggiatore – come lo ha definito lo storico dell’arte Carlo Franzapronto a cogliere le spinte e le sollecitazioni che gli arrivano dai contesti più diversi. E’ così che orchestra il suo fare arte, nell’operare e costruire ambienti, attraverso nuovi linguaggi così come espresso  dalle neoavanguardie”.

Scultore e pittore unico nel suo genere, Giorgio Bevignani vive e lavora in Italia, in provincia di Bologna, dove modella, plasma e assembla diversi materiali trasformandoli in vere e proprie opere d’arte. Esse provengono da una ricerca artistica basata su scienze contemporanee, mitologia, filosofia e matematica, le quali rappresentano le sue ispirazioni di partenza per lavorare la materia. “Questa sua contaminazione creativa – osserva Carlo Franza  acquista un’immagine mutevole, una presenza costante nell’orizzonte quotidiano, talvolta cambia persino lo skyline metropolitano: un paesaggista visionario, che cerca così una risposta dagli ambienti esterni, per svelare o rivelare le profonde e nascoste verità di un luogo. Disciplina progettuale, forme e colori, elementi simbolici, funzionalismo, tutto muove al servizio del “genius loci”, lo spirito del luogo”.

Sei interessato alla promozione e comunicazione del tuo evento, mostra o progetto?

Compila il modulo di contatto descrivendo la tua richiesta.

Oppure contattaci telefonando al numero:

Torna su