fbpx

Culturalia di Norma Waltmann / Comunicazione d’arte e organizzazione eventi culturali

Jonny Costantino su Eventi Culturali Magazine: “Una vita per l’arte”

Eventi Culturali Magazine ha messo sotto i riflettori la poliedrica figura di Jonny Costantino, cineasta, scrittore e docente di regia cinematografica, parlando inoltre del suo ultimo libro “Un uomo con la guerra dentro. Vita disastrata ed epica di Sterling Hayden: navigatore attore traditore scrittore alcolista” edito da Lamantica Edizioni e presentato il 6 settembre 2020 durante la terza edizione di Bookolica – Festival dei lettori creativi a Tempio Pausania.

Scopri di più su Bookolica 2020: guarda la fotogallery

Qui di seguito l’articolo dedicato a Jonny Costantino Su Eventi Culturali Magazine

Jonny Costantino, classe 1976, si laurea con il massimo dei voti in Giurisprudenza, con tesi in Criminologia, a Bologna. Poi inizia a scrivere partecipando a libri di argomento cinematografico e letterario nonché collaborando con numerose riviste, tra cui “Cineforum” (di cui è stato redattore) e “Carte di Cinema” (di cui è stato caporedattore). Nel 2009 fonda “Rivista” e “Rifrazioni. Dal cinema all’oltre”, della quale è direttore responsabile ed editoriale. Oggi scrive soprattutto su “Il primo amore” e “Antinomie”. Non solo: è cineasta, scrittore, docente di regia cinematografica. Nel 2005, insieme a Fabio Badolato, dà vita alla BaCo Productions, con cui realizzano opere narrative, documentarie, sperimentali. Corti come Storie dell’occhio” (2008), “Le Corbusier in Calabria” (2009), “Il firmamento”(2012) e lunghi quali “Jazz Confusion” (2006) e “La Lucina” (2018), massima espressione di cinema d’autore radicale, che ha rappresentato l’Italia al EU Film Days 2020, festival che mostra al pubblico giapponese una selezione del miglior cinema europeo. Al momento Costantino sta terminando la post-produzione di “Sbundo”, gangster movie sui generis girato in un quartiere rom off-limits in Calabria e con attori non professionisti. Nel 2016 pubblica con Effigie “Mal di fuoco”, romanzo sospeso tra la fantascienza e il sottosuolo, il flusso e l’aforisma, libro scorticato che ci proietta nel futuro per calarci nel profondo della condizione umana. In questi giorni è di ritorno da Tempio Pausania (Sardegna), dove ha avuto luogo “Bookolica. Il festival dei lettori creativi”, il primo festival letterario della Gallura, che è giunto alla terza edizione e di cui Costantino è curatore della sezione letteraria, oltre a essere uno dei fondatori. L’ultimo giorno del festival, il 6 settembre è stato presentato il suo ultimo libro,  “Un uomo con la guerra dentro. Vita disastrata ed epica di Sterling Hayden: navigatore attore traditore scrittore alcolista”, opera edita da Lamantica della quale hanno già scritto: «si tratta di un libro capace di essere, nello stesso tempo, biografia e testo narrativo, saggio e diario personale: chi cerca opere che non possano e non vogliano essere ascritte a un genere specifico ha trovato quella più adatta. E aggiungo: è un libro che riflette perfettamente la personalità umana e intellettuale di Jonny, perché esso è vulcanico, appassionato, precisissimo e informatissimo, diretto e visionario proprio come il suo autore» (Antonio Devicienti su “La dimora del tempo sospeso”). Insomma, da queste poche informazioni dovrebbe risultare chiaro come Jonny Costantino scelga di muoversi in un ambito totalmente diverso dalle logiche commerciali e dai parametri estetici dominanti, in direzione ostinata e contraria. Afferma in un’intervista a cura di Valeria Gennaro: «La vita non è il binario morto che ti rifilano, la realtà è quella che sei in grado di inventarti». E lui la sua realtà l’ha coniata davvero…

Condividi sui Social:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su linkedin

News che ti potrebbero interessare:

Culturalia ufficio stampa comunicazione Fondazione Bottega Finzioni

Fondazione Bottega Finzioni sceglie Culturalia per la comunicazione

Nasce una nuova collaborazione tra Fondazione Bottega Finzioni e Culturalia   Per tutto l’anno 2021 Culturalia sarà responsabile della comunicazione e dell’ufficio stampa di Fondazione Bottega Finzioni, Fondazione narrativa tra le prime in Italia con sede a Bologna, scuola di scrittura, cinema, letteratura, format tv, documentari e produzioni per ragazzi. Una nuova partnership che vedrà

“Colloqui sul Guercino e la sua scuola” nell’ambito di Autunno Guerciniano 2020/2021

Il Comune di Cento e il Centro Studi Internazionale “Il Guercino” riprendono gli appuntamenti di Autunno Guerciniano con la conferenza in streaming “Colloqui sul Guercino e la sua scuola”, sabato 16 gennaio 2021, ore 17.30. L’incontro è curato dal prof. Daniele Benati, docente di storia dell’arte dell’Università di Bologna e prevede gli interventi di Lorenzo

Pitture Murali del Guercino a Casa Provenzali autunno guerciniano 2020-2021 ufficio stampa arte

Pitture murali del Guercino a Casa Provenzali: 2° incontro online con Autunno Guerciniano

La seconda conferenza del ciclo di incontri online della rassegna “Autunno Guerciniano”, promossi dal Comune di Cento e dal Centro studi Internazionale Il Guercino, si terrà venerdì 18 dicembre alle ore 17.30. L’appuntamento sarà curato dalla Prof. Barbara Ghelfi, docente di storia dell’arte presso l’Università di Bologna – Campus di Ravenna, che approfondirà i primi

autunno guerciniano locandina

Autunno Guerciniano: un ciclo di incontri dedicati al grande Maestro Guercino

RIPARTONO GLI INCONTRI DI “AUTUNNO GUERCINIANO” Dall’11 dicembre 2020 all’11 febbraio 2021 il Comune di Cento e il Centro Studi Internazionale il Guercino promuovono una serie di appuntamenti culturali nell’ambito della rassegna annuale “Autunno Guerciniano”. Dopo il grande successo della mostra “Emozione Barocca. Guercino a Cento” alla Pinacoteca San Lorenzo e alla Rocca di Cento,

ufficio stampa

Essere presenti sui media: con l’ufficio stampa è possibile!

Il mondo della comunicazione ad oggi si configura come un universo complesso nel quale non basta più “esserci”: sembrerebbe scontato, ma essere presenti sui social o sul web non è sufficiente. Per superare la sempre più ferrata concorrenza ed “emergere” occorre anche far conoscere ai mass media e al pubblico la propria attività, i propri

Torna su